Bad Reviews: cosa NON fare - Parte 1 - Xtribe blog
Hai un negozio o un’attività professionale? Scopri le soluzioni dedicate ai commercianti e ai professionisti di settore aprendo il tuo profilo Xtribe Store.
xtribe, geomarketplace, ratail marketing, vendere, comprare, barattare, noleggiare
16736
post-template-default,single,single-post,postid-16736,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Bad Reviews: cosa NON fare – Parte 1

Le recensioni online figurano tra i primi 3 fattori che vanno ad influenzare il processo di acquisto, affiancate da omaggi gratuiti e versioni di prova dei prodotti o servizi. 

È quindi importantissimo richiedere feedback ai nostri clienti e dare rilievo alle recensioni… ok, ma se queste fossero negative? 

Beh, esistono anche quelle, non si può piacere a tutti ed errare è umano.

Inoltre, anche le recensioni negative, se gestite nel modo giusto, possono trasformarsi in una grande risorsa per l’azienda: vediamo come.

Cosa non fare di fronte a una Bad Review

La prima cosa da non fare di fronte a una recensione negativa è cancellarla o rimuoverla. Oltre a far innervosire ulteriormente l’autore della recensione e rischiare di incorrere in altri commenti negativi, cancellare un feedback implica l’aver qualcosa da nascondere.

Il che non è mai una cosa positiva per un Brand, giusto? 

L’unica eccezione per cui è ammesso cancellare una recensione negativa è quando questa viola gli standard etici, legali o di sicurezza del nostro Brand o della piattaforma su cui è stata rilasciata.  

La seconda cosa da non fare è lasciare la bad review irrisposta, anche qui, con le dovute eccezioni:

  1. La recensione è palesemente un fake o vìola chiaramente i termini del servizio: in questo caso può essere rimossa perché non è d’aiuto a nessuno e – anzi – può risultare addirittura offensiva. 
  1. Possiamo non rispondere quando altri l’hanno già fatto, in modo esauriente, per noi: i nostri clienti affezionati oppure altri utenti che sono rimasti soddisfatti del servizio o che avevano la soluzione al problema riscontrato dall’autore della bad review. 

Come gestire le recensioni negative

Innanzitutto precisiamo che è buona prassi rispondere sempre a tutte le recensioni, positive o negative che siano, per rimarcare la nostra attenzione al cliente e dimostrare loro che apprezziamo il tempo che ci hanno dedicato.

Se siamo bravi, rispondere può essere anche un’occasione per ricordare a chi legge i valori e la filosofia del nostro Brand e aumentare, così, la Brand Awareness.

Abbiamo visto le cose da non fare di fronte a una review negativa, nel prossimo articolo ci focalizzeremo, invece, su quelle da fare: come gestirla, cosa includere sempre nella nostra risposta e come trasformare questi commenti negativi in risorse preziose per il nostro Brand! 

 

Fonti

https://corp.smartbrief.com/original/2019/04/negative-bias-best-practices-responding-online-reviews-part-2

No Comments

Post A Comment