La geolocalizzazione nel marketing: dimmi dove vai e ti dirò cosa comprare - Xtribe blog
Hai un negozio o un’attività professionale? Scopri le soluzioni dedicate ai commercianti e ai professionisti di settore aprendo il tuo profilo Xtribe Store.
xtribe, geomarketplace, ratail marketing, vendere, comprare, barattare, noleggiare
16150
post-template-default,single,single-post,postid-16150,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

La geolocalizzazione nel marketing: dimmi dove vai e ti dirò cosa comprare

Nel precedente articolo abbiamo parlato dell’arma di persuasione numero sei, la simpatia e dell’importanza di avvicinarsi all’audience di riferimento sotto diversi aspetti. 

L’aspetto di cui parliamo oggi, da tenere certamente in considerazione, riguarda la vicinanza fisica. 

Cos’è il geomarketing?

Si tratta di un tipo di marketing basato sulla geo-localizzazione degli utenti/clienti attraverso dati raccolti con il loro consenso.

Diventa possibile conoscere la posizione geografica di una persona in un determinato momento, i suoi luoghi di interesse e le attività nei paraggi che potrebbero essere di suo gradimento.

Questi dati permettono al Brand di monitorare e conoscere l’utente in tempo reale e quindi di migliorare i servizi offerti in base alle sue esigenze, per esempio l’integrazione di un servizio di consegna a domicilio se ancora non disponibile e se valutato come necessario dall’analisi dei dati ricavati grazie alla localizzazione degli utenti.

Gli utenti vogliono, da parte dei Brand, comunicazioni rilevanti in base a dove si trovano in un determinato momento: il Brand deve essere nel posto giusto al momento giusto.

Geo-Fencing

Il Geo-Fencing, ovvero “recinto virtuale”, utilizza i dati raccolti dal GPS in tempo reale, per recapitare all’utente messaggi specifici che lo invitino a intraprendere azioni o gli offrano informazioni rilevanti sul luogo in cui si trova in quel preciso momento. 

Quando l’utente è all’interno dell’area designata dal Brand, un centro commerciale oppure una specifica zona della città, riceve una comunicazione che porta alla sua attenzione l’attività del Brand. 

Questo tipo di tecnologia funziona soprattutto per la promozione di negozi fisici, nei quali si vogliono attrarre i clienti che passano nelle vicinanze.

Mi geolocalizzo, dunque sono.

Per chi ha un’attività fisica, geolocalizzarsi significa esserci.

Significa aumentare la propria visibilità sul web, permettendo ai motori di ricerca di individuare e segnalare agli utenti la nostra attività: Google, per esempio, assegna posti prioritari nelle ricerche, ai risultati che sono presenti su Google Places.

Anche per gli utenti la geolocalizzazione è vantaggiosa: gli dà la possibilità di scoprire dove sono presenti i prodotti che loro stessi stanno cercando sul web oppure gli permette di ottenere sconti e promozioni semplicemente facendo sapere al Brand dove si trova in quel momento.

Local SEO

La local SEO è un altro motivo per cui la geolocalizzazione è fondamentale per la nostra attività, soprattutto se fisica e basata sull’intercettazione di clienti presenti nelle vicinanze.

Se in passato per trovare un’attività vicina era necessario scrivere il nome del luogo nella barra di ricerca, per esempio “Pizzeria Milano”. Ora invece, grazie alla geolocalizzazione è possibile scrivere  semplicemente “Pizzeria” e appariranno automaticamente soltanto i risultati più vicini al luogo in cui siamo in quel momento.

Tips per la tua attività: l’app Xtribe

Capita spesso che le persone ricerchino online un prodotto e che questo risulti disponibile solo in posti geograficamente molto lontani da lui.

Ciò accade perché l’utente non sa (nessuno glielo segnala) che lo store dietro casa oppure nella sua zona della città, possiede quel prodotto e che potrebbe passare comodamente a prenderlo senza attendere lunghi tempi di consegna e, non meno importante, provocando un minore – se non nullo – impatto ambientale. 

La nostra app Xtribe è totalmente basata sulla geolocalizzazione e sulla scoperta della vicinanza fisica tra le attività (negozi, franchising, studi medici e legali, outlet/spacci aziendali) e i potenziali clienti. 

Xtribe infatti, è sì un’app progettata sui bisogni degli utenti, ma pone un focus particolare anche sulle esigenze dei retailers: il profilo “Store” nasce appositamente per proporre soluzioninegoziantiprofessionisti.

Se hai un’attività, farti conoscere nella tua zona e iniziare a vendere i tuoi prodotti e servizi in maniera smart è fondamentale: sono già migliaia le realtà di business che hanno scelto Xtribe, unisciti alla Community!

 

Fonti:

https://blog.smarteventi.it/guida-al-marketing-geolocalizzato.html

https://www.selligent.com/it/blogs/pillole-di-marketing/cos-e-e-come-fare-geomarketing

https://www.dekoo.it/blog/geolocalizzazione-la-nuova-frontiera-del-webmarketing 

https://adkaora.com/digital-marketing/local-marketing-e-geolocalizzazione/

https://www.italiaonline.it/risorse/geolocalizzazione-e-local-seo-il-futuro-del-digital-marketing-1993

No Comments

Post A Comment