Come rendere il tuo negozio più green in 4 semplici step! - Xtribe blog
Hai un negozio o un’attività professionale? Scopri le soluzioni dedicate ai commercianti e ai professionisti di settore aprendo il tuo profilo Xtribe Store.
xtribe, geomarketplace, ratail marketing, vendere, comprare, barattare, noleggiare
16355
post-template-default,single,single-post,postid-16355,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Come rendere il tuo negozio più green in 4 semplici step!

Se, come visto nei precedenti articoli, il linguaggio del corpo, la comunicazione verbale e quella scritta sono estremamente importanti, non è da meno quella valoriale: il consumatore odierno (e in particolare la generazione dei millennials) è molto attento al discorso della sostenibilità e sposare questo valore (dimostrandolo nei fatti), influirà certamente in positivo non solo sulla nostra Brand Reputation ma, a lungo andare, anche sul portafoglio.

Utilizzare energie rinnovabili, riciclare e riutilizzare, infatti, apporta ripaga anche in termini di risparmio economico.

Ecco 4 semplici modi per rendere il nostro negozio (e il nostro Brand) più Green: un vantaggio sia per la nostra immagine che per il pianeta!

Un negozio ecosostenibile

Per comunicare la sostenibilità e i valori green del nostro Brand, lo store fisico è un punto di partenza fondamentale.

I negozi, infatti, hanno alti tassi di consumi energetici a causa dell’aria condizionata, dell’illuminazione e dell’elettricità.

Per rinnovare il nostro store all’insegna dell’ecosostenibilità, non sono necessari enormi investimenti o cambiamenti: la conversione alla filosofia green può avvenire in tanti modi diversi e soprattutto gradualmente.

Per iniziare bastano pochi e semplici step, 4 per la precisione:

1. Packaging

É uno dei punti più importanti per connotare un negozio come sostenibile o meno: il nostro obiettivo è ridurre al minimo il materiale di scarto e gli sprechi.

Muniamoci di buste riutilizzabili o riciclabili: in tela o cotone, buste in carta riciclata, magari con il nostro logo stampato sopra.

Invitiamo i clienti , se possibile, a portare da casa i loro sacchetti.

2. Risparmio energetico

Cerchiamo di tenere temperature moderate all’interno del negozio: non esageratamente basse d’estate né troppo alte d’inverno.

Chiudiamo la porta del negozio: qualcuno potrebbe obiettare che la porta chiusa disincentivi i clienti ad entrare.

In realtà, se segnaliamo con un cartello il motivo della porta chiusa, accompagnato dall’invito ad entrare, per molti clienti attenti alle tematiche green, la porta chiusa potrebbero al contrario rappresentare un incentivo ad entrare!

3. QR Code

Spesso, sugli scontrini emessi dai negozi, oltre ai dati fiscali obbligatori, troviamo altre informazioni e richieste rivolte ai clienti i quali però, solitamente, accartocciano e buttano via lo scontrino nel primo cestino disponibile, senza leggere nulla! Per comunicare coi clienti, un metodo più efficace e che sprechi meno carta è quello di mettere un QR Code su ogni scontrino, che rimandi al nostro sito o ai nostri social dove il cliente potrà trovare tutte le informazioni che desidera e leggerle comodamente dal suo dispositivo. Lo stesso discorso riguarda i bigliettini da visita, anch’essi egregiamente sostituibili da # o QR, molto più fruibili e in linea coi tempi digitali in cui viviamo.

4. Illuminazione

Ogni negozio, si sa, deve mettere in luce i suoi prodotti. Ma le luci non sono tutti uguali: illuminiamo il nostro store con sistemi ad elevata efficienza energetica, come ad esempio le luci LED, che hanno un costo iniziale leggermente più elevato delle normali lampadine ad incandescenza ma durano di più e garantiscono un risparmio energetico, e di conseguenza economico, sul medio lungo termine!

Qualsiasi sia il nostro settore, esistono piccoli ma significativi accorgimenti per rendere il nostro negozio sempre più green: informiamo i nostri clienti delle modifiche che apportiamo e dei nostri prossimi obiettivi di sostenibilità ambientale e adoperiamoci per ottenere certificati e badge che confermino la nostra attenzione all’ambiente.

 

Fonti

 https://www.dealogando.com/focus/negozi-ecosostenibili/

https://www.novaratoday.it/green/life/negozi-nemici-clima-legambiente.html

https://www.targatocn.it/2019/11/23/leggi-notizia/argomenti/economia-7/articolo/5-cose-da-fare-per-un-negozio-ecosostenibile.html

https://www.greenbiz.it/green-management/uffici-e-punti-vendita/1535-negozio-green-come-rendere-piu-sostenibile-un-punto-vendita-in-7-mosse

https://ecobnb.it/blog/2020/09/green-marketing-promuovere-attivita-ecologica/

No Comments

Post A Comment